Saga di Egill il Monco

Saga di Egill il Monco

Saga di Egill il Monco

Traduzione di: Fulvio Ferrari
Introduzione di: Fulvio Ferrari
Prima edizione: 01 novembre 1995

Pagine: 112
Prezzo di copertina: € 13,00

C'era un re che regnava a est, in Russia, e aveva due figlie buone e belle, che amava teneramente. Ma un triste giorno una venne rapita da un mostruoso animale uscito dal bosco e, poco tempo dopo, anche l'altra fu portata via da un gigantesco avvoltoio comparso improvvisamente in cielo. Il re, profondamente addolorato, promise una figlia in sposa e un terzo del suo regno a chi fosse riuscito a ritrovare le fanciulle. Così comincia la Saga di Egill il monco. Scritta agli inizi del XIV secolo, fa parte delle cosiddette «saghe del tempo antico», una fase più tarda del genere, quando motivi fiabeschi ed esotici, elementi cavallereschi e cortesi, il gusto del meraviglioso, dell'artificio letterario irrompono nelle tradizioni del racconto locale, mutandone profondamente lo spirito. La cronologia è sostituita da un tempo in cui generazioni ed epoche diverse si sovrappongono e si confondono, terre note e paesi leggendari si affiancano in un comune spazio mitico. Ancora vige il codice d'onore vichingo, la gloria conquistata con le armi, le lotte sanguinose, ma gli eroi, pur animati da un indomito desiderio di misurare il proprio valore, non partono più alla conquista di regni e ricchezze, alla fondazione di città, partono per liberare principesse prigioniere, spinti dall'amicizia, dal gusto dell'avventura. Tappeti volanti, erbe miracolose, specchi magici vengono usati quanto le spade, giganti, nani, uomini e dei si alleano e si combattono, ma non è più il fato che regge inesorabile la fila delle vicende e dei destini: siamo entrati nel mondo del lieto fine, in cui le buone azioni vengono premiate, le mani tagliate vengono riattaccate, le principesse salvate, la giustizia ristabilita. Raffinata e complessa, la narrazione si arricchisce di archetipi della fiaba, si fa letteratura consapevolmente nutrita di se stessa, allontanandosi volutamente dalla vita.

Generi: Saga antica
Temi: Spiritualità e Religione
Paese: Islanda

Titolo originale: Egils saga einhenda ok Ásmundar berserkjabana
Collana: Gli Iperborei
Numero di collana: 53
ISBN: 9788870910537
Contenuti extra
Scarica l'incipit in pdf
Titoli tradotti da Fulvio Ferrari

Scheda traduttore

Il castello di ghiaccio
Tarjei Vesaas
Il castello di ghiaccio
Tra i grandi classici del ’900 scandinavo, un romanzo sulle inquietudini più ineffabili dell’adolescenza in cui si riflettono i giochi di luce e tenebre dell’inverno nordico.
Febbraio 2022
Il paradiso ritrovato
Halldór Laxness
Il paradiso ritrovato
Lo humor e la poesia di Laxness raccontano la ricerca umana della felicità attraverso l’epopea picaresca di un contadino islandese che approda tra i mormoni dello Utah.
Gennaio 2022
La fonte della vita
Bergsveinn Birgisson
La fonte della vita
Il sorprendente viaggio di un giovane illuminista danese nella selvaggia Islanda del Settecento, dove ci sono più cose tra il cielo e la terra di quante ne sogni la sua filosofia.
Aprile 2021
Leggende groenlandesi
Leggende groenlandesi
Un’isola enorme, la più grande del globo, con i suoi insediamenti sparsi e piccolissimi, unica dimensione sociale possibile per un’umanità che deve fare i conti con i ghiacc…
Novembre 2020
Saga di Gunnar
Saga di Gunnar
In un villaggio sperduto, circondato dai grandi vulcani e dagli infiniti ghiacciai del Sud dell’Islanda, vive Gunnar, giovane ribelle e indolente senza apparenti qualità, tanto da merita…
Maggio 2020
Fiabe norvegesi
Fiabe norvegesi
Un nuovo volume nella serie delle Fiabe Nordiche di Iperborea dedicato alla tradizione popolare norvegese. Spazi deserti, montagne sopra e sotto il suolo terrestre, foreste di betulle e boschi di ra…
Ottobre 2019
La lettera di Gertrud
Björn Larsson
La lettera di Gertrud
È spargendo al vento le ceneri della madre che Martin Brenner, genetista all’apice di una brillante carriera, marito e padre felice, comincia a interrogarsi sul suo rapporto con lei: per…
Febbraio 2019
Uomini e troll
Selma Lagerlöf
Uomini e troll
I reami della fantasia e le pieghe più sottili dell’animo umano: è tra questi due orizzonti che si muove l’affascinante universo narrativo di Selma Lagerlöf. Che raccon…
Novembre 2018
Fiabe faroesi
Fiabe faroesi
Dalle isole verdi del nord Atlantico, sospese tra paesaggi primigeni e tradizioni immemori, un’antologia che raccoglie le più antiche fiabe tramandate a queste latitudini e pubblicate pe…
Novembre 2018
Cucinare un orso
Mikael Niemi
Cucinare un orso
Corre l’anno 1852 e nel profondo nord della Svezia tuona la parola di Læstadius, carismatico pastore di origini sami che ha fondato un rivoluzionario movimento spirituale in lotta con le …
Novembre 2018
Fiabe svedesi
Fiabe svedesi
L’eterna lotta tra il bene e il male a suon di astuzie e di magie, le avventure di eroi contadini che affrontano giganti e draghi, di una bellissima principessa tramutata in topolina, di un pri…
Ottobre 2017
Jerusalem
Selma Lagerlöf
Jerusalem
Alla fine dell’800, l’intera popolazione del villaggio svedese di Nås si trasferisce a Gerusalemme per unirsi a una colonia fondata da una delle innumerevoli sette americane, ispira…
Ottobre 2017

Vuoi restare aggiornato sui progetti di Iperborea?