News

Seleziona per categoria:


Ottobre 2020
Novita

Kader Abdolah al Festival delle Letterature Migranti

Incontro con Kader Abdolah, autore di «Il sentiero delle babbucce gialle», con Claudia Carmina

Da mercoledì 21 a domenica 25 ottobre 2020 si terrà a Palermo la sesta edizione del Festival delle letterature migranti. A causa dell’emergenza sanitaria legata al covid-19 e con l’obiettivo di garantire il distanziamento sociale, lquesta edizione sarà ibrida, caratterizzata quindi dalla forma parzialmente virtuale con eventi dal vivo, collegamenti in streaming e contenuti digitali inediti consultabili dal sito dell'evento. ...continua

Ottobre 2020
Approfondimento

Che cosa dovrai fare da grande per salvare il mondo nel 2050?

L'estratto de «Il tempo e l'acqua» di Andri Snær Magnason, pubblicato su "Domani" lunedì 12 ottobre 2020

Per impedire il disastro climatico globale dovremo ridurre a zero le emissioni nei prossimi 30 anni, cambiare le nostre abitudini di consumatori e attuare una rivoluzione radicale. L'Islanda offre alcune idee su come riuscirci Futuro Si tratta di salvare la Terra: è un compito al quale non ci si può sottrarre. Se qualcuno nel 1919 avesse guardato avanti e si ...continua

Ottobre 2020
Novita

C'era una volta a Teheran

La recensione di Melania Mazzucco a «Il sentiero delle babbucce gialle» di Kader Abdolah , pubblicata su Robinson - La Repubblica, 10 ottobre 2020

Nel 2009 i lettori olandesi hanno votato come secondo libro più importante mai scritto nella loro lingua La casa della moschea di Kader Abdolah, autore iraniano che ha appreso il nederlandese a 33 anni, da rifugiato, conquistandolo con volontà e perseveranza, e reinventandolo perché riecheggiasse i ritmi e la melodia dolce del farsi, e l'ha adottato non solo per comprendere ...continua

Ottobre 2020
Novita

Il video di Andri Snær Magnason al "TED - Countdown"

L'intervento di Magnason durante l'iniziativa globale per incentivare la ricerca di soluzioni alla crisi climatica, sabato 10 ottobre 2020

Andri Snær Magnason – scrittore, intellettuale, poeta, performer, candidato alle ultime presidenziali islandesi, attivista ambientale a fianco di Björk – è stato uno dei relatori di Countdown, un'iniziativa internazionale organizzata da TED per sostenere e accelerare le soluzioni alla crisi climatica, con l'obiettivo di trasformare le idee in azioni: più di 50 relatori si sono alternati in cinque sessioni («Urgency», ...continua

Ottobre 2020
Novita

La vita vissuta dietro l’orrore: “La moglie del Colonnello”

Un articolo di Loreta Minutilli pubblicato su "IL RIFUGIO DELL'IRCOCERVO", mercoledì 16 settembre 2020

Quando studiavo storia, non ho mai dedicato più di un pensiero fugace a personaggi come Eva Braun e Claretta Petacci: la parte razionale e riflessiva di me ha sempre saputo che dovevano esser state delle persone con pensieri, emozioni e sentimenti complessi; ma l’altra parte, quella irrazionale e severa, non riusciva a dare spessore in alcun modo alle donne che ...continua

Ottobre 2020
Intervista

La natura è una cattedrale. Il dibattito delle idee

Un'intervista di Paolo Giordano ad Andri Snær Magnason pubblicata su "La Lettura - Corriere della Sera", domenica 27 settembre 2020

Ci siamo incontrati la prima volta una decina di anni fa, a Reykjavík. Era settembre e il cielo ci aveva sorpreso con un'aurora boreale precoce per la stagione. Oggi ci ritroviamo, ovviamente, sui monitor. Andri Magnason si muove di stanza in stanza in un appartamento tutto bianco, per agganciare la connessione migliore. Dopo essere stato a Berlino, si trova in ...continua

Settembre 2020
Approfondimento

Ingegneri di anime: oltre l'immaginario sovietico

Una recensione di Francesco Paolella a «Ingegneri di anime» di Frank Westerman, pubblicata su Vita venerdì 25 settembre 2020

La storia incredibile di due viaggi, uno letterale e uno immaginario, attraverso la Russia contemporanea e la letteratura sovietica. Tranne che per pochissime eccezioni, nessuno, e da decenni ormai, conosce né legge più la “letteratura sovietica”, di cui restano solo tracce polverose in qualche istituto culturale (già comunista) anche qui in Italia. Sono romanzi e racconti scritti da autori tutti ...continua

Settembre 2020
Approfondimento

Ho molte identità ma solo quando mia madre morirà sarò libero di essere davvero me stesso

Intervista a Kader Abdolah di Laura Pezzino, pubblicata su Tuttolibri - La Stampa sabato 5 settembre 2020

Per il dizionario, un ponte è «una costruzione che congiunge tra loro due punti fissi sul terreno, divisi da un ostacolo naturale o artificiale». Le storie, lo sappiamo da lungo tempo, funzionano da ponti, congiungendo talvolta il passato al presente, l'oriente con l'occidente. In casi rari, possono anche salvare la vita, come fecero con Sherazade, figura archetipica di donna cantastorie ...continua

Giugno 2020
Approfondimento

»La mania nazionale: rakı e tè» di Kaleydoskop

Un'anticipazione da «The Passenger -Turchia» pubblicata domenica 21 giugno su ilpost

Quando durante il Global alcohol policy symposium di Istanbul organizzato dall’Oms nell’aprile del 2013 l’allora primo ministro Recep Tayyip Erdoğan affermò: «La nostra bevanda nazionale è l’ayran, non il rakı», contrapponendo la bevanda a base di yogurt, acqua e sale al distillato di uve aromatizzato all’anice, giornali e social media ne parlarono per settimane, e forse avrebbero continuato a parlarne ...continua

Dicembre 2019
Intervista

«Il bambino che partì per il Nord alla ricerca di Babbo Natale»: la parola al traduttore

Il grande Nord nella letteratura per l'infanzia

Ricercatrice in Filosofia teoretica, studiosa di Søren Kierkegaard, esperta di letteratura scandinava, Ingrid Basso ha tradotto «Il bambino che partì per il Nord alla ricerca di Babbo Natale» di Kim Leine, una fiaba tenera che, intrecciando l’incanto del Natale con la storia del legame tra un bambino e il suo papà, ci porta in volo nella natura semplice ed estrema ...continua

Dicembre 2019
Intervista

«Doppio vetro»: la parola al traduttore

Islanda terra di poesia. Intervista a Silvia Cosimini, traduttrice di «Doppio vetro»

Traduttrice e profonda conoscitrice della letteratura islandese, dalle saghe delle origini alla narrativa contemporanea, Silvia Cosimini ha tradotto «Doppio vetro» di Halldóra Thoroddsen, un breve romanzo rivelazione che attraverso la poesia e un’inattesa eroina anziana ha incantato molti lettori, oltre a vincere il Premio della Letteratura Europea e il Premio della letteratura femminile islandese. Le abbiamo fatto qualche domanda su ...continua

Dicembre 2019
Approfondimento

Passività riflessiva di un impostore

Recensione di Andrea Bajani su «Alias - Il Manifesto» dell'8 dicembre 2019

Dag Solstad è uno specialista nel raccontare le vite avventurose, a volte persino vertiginose, di individui del tutto passivi. I protagonisti dei suoi romanzi sono in fondo degli indolenti, o perché lo sono sempre stati, o perché la vita li ha portati ad abbandonare qualunque inclinazione ad affidarsi al destino. Sono passeggeri di una vita in transito, che semplicemente li ...continua

Prossime uscite

The Passenger

Collana I Miniborei

Collana Mumin

Collana Luci

Eventi

I più venduti