Stig Dagerman

Autore

Stig Dagerman

Nazione: Svezia
Titoli Iperborea: 9

Anarchico viscerale cui ogni sistema va stretto, militante sempre dalla parte degli offesi e degli umiliati, Dagerman appartiene alla famiglia dei Kafka e dei Camus, in perenne rivolta contro la condizione umana. Nato nel 1923 e segnato da una drammatica infanzia, ha scritto quattro romanzi, quattro drammi, poesie, racconti e articoli che continuano a essere tradotti e ristampati, rimanendo a oggi nella letteratura svedese una di quelle figure culto che non si smette mai di rileggere e riscoprire. Bloccato da una lunga crisi creativa e angosciato dal peso delle enormi aspettative suscitate dal suo talento e fulminante successo letterario, si uccise nel 1954. Tra le ultime sue opere pubblicate da Iperborea, Perché i bambini devono ubbidire?, La politica dell'impossibile, Autunno tedesco e Il serpente, uscito in Svezia nel 1945 e suo libro d'esordio.

Titoli in catalogo

Breve è la vita di tutto quel che arde
Stig Dagerman
Breve è la vita di tutto quel che arde
Per la prima volta tradotta in italiano, un’antologia che dà conto di circa dieci anni di attività poetica di Stig Dagerman.
Novembre 2022
Il serpente
Stig Dagerman
Il serpente
L’esordio narrativo, finora inedito in Italia, con cui l’appena ventiduenne Stig Dagerman si guadagnò nel 1945 la fama di nuovo talento della letteratura svedese raccontando, sullo…
Gennaio 2021
Autunno tedesco
Stig Dagerman
Autunno tedesco
«Il giornalismo è l'arte di arrivare troppo tardi il più in fretta possibile. Io non la imparerò mai.» (Stig Dagermann, Autunno tedesco)
Gennaio 2018
La politica dell'impossibile
Stig Dagerman
La politica dell'impossibile
«Le auguro due cose che spesso ostacolano il successo esteriore e hanno tutto il diritto di farlo perché sono più importanti: l’amore e la libertà.»(Stig Dagerm…
Marzo 2016
Perché i bambini devono ubbidire?
Stig Dagerman
Perché i bambini devono ubbidire?
«Nel mondo dei bambini tutti i quadri sono appesi troppo in alto.» (Stig Dagerman, Perché i bambini devono ubbidire? p. 54)
Marzo 2013
I giochi della notte
Stig Dagerman
I giochi della notte
Troppo assoluto per accettare compromessi, troppo intransigente per accontentarsi di consolazioni, troppo impregnato di solidarietà per cercare giustificazioni nella scrittura, Dagerman appart…
Settembre 1996
Bambino bruciato
Stig Dagerman
Bambino bruciato
«Non è vero che un bambino che si è bruciato sta lontano dal fuoco. È attirato dal fuoco come una falena dalla luce. Sa che se si avvicina si brucerà di nuovo. E cio…
Settembre 1994
Il viaggiatore
Stig Dagerman
Il viaggiatore
«Era un volto allungato e stretto, trasparente come una mela Astrakan, solcato da aristocratiche rughe sottili che avevano da tempo perso ogni significato. La fine rete di grinze intorno alla b…
Settembre 1991
Il nostro bisogno di consolazione
Stig Dagerman
Il nostro bisogno di consolazione
L’inalienabile aspirazione umana alla felicità, alla libertà, al riscatto, al diritto di esistere senz’altra giustificazione che la propria inviolabilità e insie­…
Maggio 1991