Johan Borgen

Lillelord

Lillelord

Johan Borgen

Lillelord

Traduzione di: D. B. Savio
Introduzione di: Fulvio Ferrari
Prima edizione: 01 gennaio 1989

Pagine: 432
Prezzo di copertina: € 15,00

Costruito con l'impianto e l'ampiezza del «romanzo di formazione», Lillelord è in realtà la storia di una «deformazione», cioè del progressivo sdoppiamento, fino alla totale disgregazione, di una personalità. Rampolloi di ricca famiglia borghese, orfano di padre, allevato come un «piccolo lord» da una madre adorante e soffocante, il giovane Wilfred Sagen è costantemente scisso fra comportamenti e pulsioni opposte: dietro a una facciata di voluta perfezione formale, conduce una doppia vita di trasgressione. Il dotato primo dall'esemplare cortesia è capo di una banda di ragazzi che trascina alla violenza e all'omicidio: l'appassionato musicista, pianista prodigio  raffinato conoscitore d'arte, è un esteta attratto da morbose sensazioni; il figlio e nipote modello è seduttore e amante della zia. Nella sua lucida analisi dei meccanismi e dell'ipocrisia dei rapporti umani, nella sua incapacità di prender parte alla vita se non come a un gioco in cui un ruolo vale l'altro, Lillelord è, in nuce, uno dei tanti «uomini senza qualità» del nostro secolo, dissolto nella molteplicità delle esperienze e preso nell'inestricabile rete delle possibilità. Il suo destino corre simbolicamente parallelo a quello della classe e dell'epoca a cui appartiene: la borghesia norvegese alla vigilia della prima guerra mondiale, ma il suo malessere e la sua inquietudine sono i sintomi dei mai risolti squilibri e incongruenze della nostra società. Pubblicato nel 1955 con tale successo da spingere l'autore a scriverne un seguito, il romanzo, quasi sfiorando il feuilleton, è costantemente sorretto dall'arte di Borgen: l'eleganza della prosa, la sottile penetrazione psicologica e lo spessore storico l'hanno  posto accanto ai nomi di Hamsun e della Undset fra i grandi classici della letteratura norvegese del '900.

Generi: Classico, Romanzo, Romanzo di formazione
Temi: Giovani
Ambientazione: Novecento
Paese: Norvegia

Titolo originale: Lillelord
Collana: Gli Iperborei
Numero di collana: 5
ISBN: 8870910040xx
Contenuti extra
Scarica l'incipit in pdf

Il castello di ghiaccio
Tarjei Vesaas
Il castello di ghiaccio
Tra i grandi classici del ’900 scandinavo, un romanzo sulle inquietudini più ineffabili dell’adolescenza in cui si riflettono i giochi di luce e tenebre dell’inverno nordico.
Febbraio 2022
Le scarpe magiche del mio amico Percy
Ulf Stark
Le scarpe magiche del mio amico Percy
Alle soglie dell’adolescenza, l’imbranato Ulf incontra lo spavaldo Percy: tra sorrisi ed emozioni, la storia di un’improbabile amicizia capace di far crescere.
Settembre 2021
La mia vita dorata da re
Jenny Jägerfeld
La mia vita dorata da re
Un romanzo per ragazzi che punta sulla gioia del narrare e sulla forza della comicità per trattare temi importanti quali l’amicizia e l’esclusione, il conformismo e la piena espres…
Maggio 2021
La morte di Murat Idrissi
Tommy Wieringa
La morte di Murat Idrissi
Il traghetto da Tangeri attraversa lo Stretto di Gibilterra in una torrida mattina di fine estate. Non appena tocca il suolo europeo Ilham e Thouraya, due ragazze olandesi di origini marocchine, recu…
Ottobre 2018
Le sere
Gerard Reve
Le sere
È il 1947 quando il ventitreenne Gerard Reve pubblica il romanzo che sconcerta, cattura e divide l’Olanda postbellica, annoverato oggi tra i grandi classici di questo paese e tra i capol…
Giugno 2018
Isola
Siri Ranva Hjelm Jacobsen
Isola
«Le isole più piccole possono nascere in una notte, e sparire in una notte. Laggiù, sotto il mare, tutte le terre emerse s'incontrano.»
Febbraio 2018
Niels Lyhne
J. Peter Jacobsen
Niels Lyhne
«La poesia moderna», scrive Claudio Magris, «è spesso nostalgia della vita.» Niels Lyhne è uno dei primi grandi personaggi letterari che incarnano questa nostalg…
Marzo 2017
Tutto quello che non ricordo
Jonas Hassen Khemiri
Tutto quello che non ricordo
Questa è la storia di Samuel, un ragazzo che ha perso tragicamente la vita: è stato un incidente o un suicidio? Un giovane scrittore incontra tutti quelli che lo conoscevano p…
Gennaio 2017
Io non mi chiamo Miriam
Majgull Axelsson
Io non mi chiamo Miriam
«Ho pensato spesso a lei. A Miriam. La persona di cui ho vissuto la vita.» (Majgull Axelsson, Io non mi chiamo Miriam p.332)
Settembre 2016
Storie di Amsterdam
Nescio
Storie di Amsterdam
«Fu un’epoca meravigliosa. Anche se, a pensarci bene, è un’epoca che deve durare ancora adesso, durerà sempre finché ci saranno ragazzi di diciannove, vent&rsqu…
Febbraio 2015
La planata
Anne-Gine Goemans
La planata
Il prodigioso atterraggio sull’acqua del comandante Sully e le oche acrobate di Christian Moullec: sono gli eroi del volo a riempire le giornate di Gieles Slob da quando sua madre sembra averlo…
Novembre 2014
Il libro delle parabole
Per Olov Enquist
Il libro delle parabole
Aveva promesso di non raccontarlo mai a nessuno, allora era solo un ragazzino, ma adesso, giunto sulla riva del fiume che ha già chiamato tanti amici all’altra sponda, incalzato dalle do…
Agosto 2014

Vuoi restare aggiornato sui progetti di Iperborea?