Titoli

Figure di donne. Le figure femminili nei sei drammi familiari di Ibsen



Figure di donne. Le figure femminili nei sei drammi familiari di Ibsen

Quando, nel 1892, la trentunenne Lou Salomé scriveva Figure di donne, aveva già dimostrato, oltre al fascino che la sua intelligenza, la sua bellezza, il magnetismo della sua personalità esercitavano su chiunque la incontrasse, anche la sua noncuranza verso i pregiudizi e la sua volontà di vivere fino in fondo la vita, seguendo la propria strada e le proprie passioni. La convivenza "trinitaria" con Nietzsche e Paul Rée prima e con il solo Rée poi, l'eccentrica unione con Fred Charles Andreas, studioso di filologia orientale che, dopo un tentativo di suicidio, per di averla con Sè, aveva accettato un matrimonio aperto e mai consumato, dimostrano la sua battagliera tendenza a considerare le "insormontabili barriere" delle convenzioni, come dice in una lettera, nient'altro che "innocui cerchi di gesso". E sono i suoi stessi dilemmi, le sue inquietudini, le sue aspirazioni, la sua ricerca di una vera realizzazione, che vede espresse nelle sei storie di donne che prende in esame questo libro, analizzando le figure femminili dei drammi familiari di Ibsen. Riracconta le vicende di Nora, Helene Alving, Hedvig, Rebekka, Ellida, Hedda Gabler, il loro rapporto con l'amore e con la società, il loro progressivo evolvere verso un'autentica o illusoria liberazione, verso una vittoria e o una sconfitta, verso la vita o la morte, non trattandole però come personaggi fittizi, ma come persone reali. Ed è proprio questo "peccato originale", come lo definisce un critico, a rendere la sua lettura tanto appassionante, perché è così che noi stessi amiamo considerare i personaggi dei libri, come compagni di strada che approfondiscono e ampliano l'orizzonte delle nostre esperienze, e anche perché sconfinando dal saggio letterario per scavare nel fondo della psicologia femminile e dei meccanismi delle relazioni umane - sulla via che la porterà a farsi allieva e ispiratrice di Freud - arriva ad analizzare con lucidità l'insanabile dissidio fra gli ideali e la loro attuazione nella realtà, quanto l'inalienabile aspirazione a un'esistenza improntata allo "spirito di verità e di libertà".

Titolo originale: Henrik Ibsen's Frauen-Gestalten nach seinen sechs Familien-Dramen
Prima edizione: Novembre 1997
pp. 204
Nazione: Norvegia
Traduzione di: L. Meattini
Introduzione di: L. Meattini
Collana: Narrativa
Numero di collana: 69
ISBN: 9788870910698
Prezzo di copertina: € 12,50
Contenuti extra
pdf  Scarica l'incipit in Pdf

Acquista:
LIBRO
EBOOK

Collana I Miniborei

Collana Luci

Prossime uscite

Eventi

Corsi di lingua

Con i corsi di lingue Iperborea continua la sua missione di avvicinamento e scambio tra la cultura scandinava e il nostro paese, iniziata nel 1987 con la ricerca, la traduzione e la pubblicazione delle maggiori opere letterarie classiche e contemporanee del Nord Europa in Italia. Dal 2011 infatti, inizialmente da sola e poi in collaborazione con l’Istituto Culturale Nordico di Anna Brännström, organizza a Milano corsi di lingue nordiche a vari livelli, per singoli e gruppi di tutte le età e per aziende, avvalendosi della collaborazione di insegnanti di lingua professionisti.

I corsi

I più venduti