News

Approfondimento

LE INDIE OLANDESI DI HELLA HAASSE

Data | Martedì 21 Novembre
Orario | 16:48

La guerra coloniale è un lago nero fra il giovane europeo e l'amico indigeno

«Dietro il romanzo della Haasse stanno dunque complessi mutamenti storici e culturali, sta la fine di un mondo e il travagliato inizio di un altro, e la materia di cui tratta, l'amicizia tra un ragazzo olandese e uno indigeno nella colonia di Giava, riceve il suo spessore e la sua drammaticità dal fatto che i due appartengono ai fronti opposti e sono spinti dagli eventi in diverse direzioni. Quella del giovane olandese è la storia di una frattura, di un allontanamento irreparabile da un passato che non si potrà più ricreare; quella di Urug, l'amico indonesiano, è invece la ricerca di un'identità, di un gruppo in cui potersi riconoscere e insieme a cui costruire un futuro. Che entrambe le storie vengano viste e narrate dall'olandese getta sul romanzo un'ombra di malinconia, di sconcerto, che non dev'essere confuso con una presa di posizione ideologica dell'autrice».

Tratto dalla postfazione di Fulvio Ferrari dell'"Amico perduto" di Hella Haasse, pubblicata il 18 novembre su TuttoLibri.
Per articolo completo cliccate sul link.

Prossime uscite

The Passenger

Collana I Miniborei

Collana Mumin

Collana Luci

Eventi

I più venduti